Bagno in stile moderno, tutti i segreti per arredarlo al top

Il bagno in stile moderno è un must per chi desidera, per la propria sala da bagno, uno stile pulito, essenziale ed elegante. Spazi, materiali e disposizione degli accessori – sanitari e arredo – vanno ponderati minuziosamente in modo da conferire al proprio bagno un effetto di ariosità ed essenzialità funzionale.

Quali sono dunque gli elementi da tenere in considerazione per progettare il proprio bagno in stile moderno? Continuate a leggere, ve li sveliamo noi!

Spazi ariosi, luminosi e leggeri: sanitari e mobili sospesi

Gli spazi del bagno in stile moderno sono improntati alla leggerezza e al minimalismo, garantendo la massima funzionalità con il minor impatto visivo.

Da prediligere dunque sanitari sospesi, leggeri e delicati, dalle forme squadrate o futuristiche. Di grande impatto sono ad esempio i grandi lavabi da appoggio, ovali o squadrati a filo con il ripiano, o anche i lavabi freestanding.

I mobili sono improntati al minimalismo: da prediligere le mensole e i mobili sospesi, ordinati in simmetrie geometriche e originali, e rigorosamente con forme nette e angolari. Le superfici possono variare dal legno alla laccatura lucida, facile da pulire ma di grande impatto visivo.

Completano poi gli specchi, che possono essere piccoli e rotondi e collocati ad altezza viso sui lavabi, o nel caso di bagni con metrature più modeste grandi e squadrati in modo tale da dare un senso di più grande apertura spaziale.

L’illuminazione, infine, deve essere perfettamente integrata nell’insieme: faretti a led a luce fredda, che faccia risaltare le linee moderniste e innovative. Un tocco di classe, ad esempio, è l’uso di illuminazione indipendente per la doccia, in modo da poter lasciare il resto del bagno in penombra godendo di un fascio di luce dedicato e autonomo.

Parola d’ordine: tecnologia!

Il bagno in stile moderno si caratterizza per l’uso di materiali e soluzioni innovative e altamente tecnologiche. Dalla rubinetteria alle piastrelle, la scelta va orientata verso soluzioni moderne e funzionali, in grado di assicurare un effetto wow quando si entra nella propria sala da bagno.

Per quanto riguarda pavimento e pareti, vanno privilegiati materiali innovativi ma ecologici: legno, cemento ecologico, gres porcellanato o pietra lavica. Da non sottovalutare la possibilità di limitare l’uso del piastrellato solo per la zona doccia e lasciare il resto delle pareti con la nuda pittura. In questo caso è sicuramente da preferire una pittura traspirante idrorepellente, che eviti la formazione di muffe e condense. I colori possono variare dal bianco brillante a tutto lo spettro dei colori solidi, in armonia con il mobilio che si intende collocare formando contrasti netti ma dolci.

Bagno in stile moderno 2

Assolutamente da evitare tutto ciò che è vintage: mobili in legno pitturato, ottone, mosaici e piastrelle in rilievo. Le superfici in stile moderno infatti sono lisce, essenziali.

Stesso discorso si applica alla rubinetteria: assolutamente da privilegiare una rubinetteria in stile design con forme squadrate o leggermente arrotondate, con superfici cromate o anche con rifiniture colorate, satinate o laccate, purché in armonia con i colori dominanti.

Eccellenti, in questo caso, sono i rubinetti Palazzani della serie QADRA o MIS COLOR, nella variante con colori solidi o con rifiniture satinate scure.

Doccia o vasca, purché d’impatto!

In base agli spazi a disposizione è possibile scegliere se avere un box doccia o una vasca. In ogni caso, le due scelte più consone sono una doccia walk-in, possibilmente a filo con piatto doccia in pietra, o una vasca freestanding con linee innovative e audaci.

Per la doccia assolutamente da preferire l’uso di grandi piastrelle in colori che creino un contrasto adeguato con il resto della sala da bagno, e con grande uso di vetro e ridottissimi profili in metallo lucido od opaco, in modo tale da mantenere intatto l’impatto visivo di ariosità e leggerezza.