Design o funzionalità per il rubinetto ideale?

Quando si parla di design si ha sempre un po’ paura di fare la figura dei profani, di avvicinarsi a un mondo bello e affascinante ma che spaventa i non addetti ai lavori.

Quanti di noi si sono ritrovati davanti ad oggetti dalla forma stravagante che a volte conquista ma altre, diciamolo onestamente, ci ha lasciato molto perplessi?

Il design è materia in cui noi italiani eccelliamo, grazie a una storia di buongusto, tradizioni, propensione al bello che abbiamo nel nostro DNA.

Tutto è design, anche un rubinetto

Oggi tutto è design, dagli oggetti di tutti i giorni, smartphone, elettrodomestici, arredamento, auto. Anche nella scelta dei rubinetti per la vostra casa, per il bagno o la cucina, le forme, le proporzioni, lo stile sarà quello che vi conquisterà a prima vista. Ma siamo sicuri che design e funzionalità vadano a braccetto?

L’obiettivo che ci prefiggiamo ogni qual volta in cui ci troviamo a realizzare un rubinetto e proprio questo sposalizio tra bellezza e comodità, facilità di utilizzo e linee innovative. Non sempre è facile: la progettazione di un rubinetto deve tenere conto di diversi fattori.

Come scegliere un rubinetto di design Palazzani

Come scegliere un buon rubinetto

Non solo il design deve spingerci a scegliere un rubinetto, anche usabilità e integrazione con il resto del bagno devono farci riflettere.

Per quanto riguarda la funzionalità:

  1. Un rubinetto deve essere facile da utilizzare: sembra scontato, ma sarà capitato anche a voi di trovarvi in un bagno di un ristorante o a casa di amici e di guardare il rubinetto sconfortati cercando di capire come fare ad aprire l’acqua.
  2. Un rubinetto deve essere preciso: siete riusciti finalmente ad aprire l’acqua ma a questo punto il problema è che schizza in ogni dove e lavandovi le mani allagate il piano d’appoggio o voi stessi.
  3. Un rubinetto deve essere facile da pulire: materiali troppo delicati, forme troppo contorte, rivestimenti di scarsa qualità. Questi elementi possono portare a una difficile pulizia del rubinetto.

Ci sono poi elementi più strettamente legati al design: un rubinetto deve integrarsi prima di tutto con lo stile del bagno. Per questo prima è sempre bene scegliere che tipo di allure avrà il nostro bagno. Classico, elegante, barocco, alla francese, country, shabby chic? Ci sono mille varianti.

Fatta la scelta di stile occorre poi scegliere le ceramiche e i rubinetti da abbinarvi. Anche qui attenzione! Il rubinetto che vi ha fatto innamorare deve integrarsi alla perfezione con il lavabo: controllate prima di acquistarlo che vi sia abbastanza spazio di movimento per le mani tra la bocca del rubinetto e il lavabo e tra il rubinetto e la parete o il mobile che sta alle sue spalle.

Un rubinetto è quindi un mondo molto più vasto di quello che può sembrare, ci sono anni di lavoro e di studio dietro a ogni progetto, mesi di prove e test per farlo diventare il rubinetto Palazzani che risplende nei vostri bagni o nelle vostre cucine.